Questo sito utilizza cookie Pi� informazioni

Politica Economica

Istat: nel primo trimestre +147mila occupati, disoccupazione sale all'11,1%


12 Giugno 2018

Dal lato dell'offerta di lavoro, nel primo trimestre del 2018 l'occupazione rimane sostanzialmente stabile rispetto al trimestre precedente, mentre rispetto al 2017 gli occupati sono 147mila in più (ma solo a tempo determinato). Lo afferma l'Istat, aggiungendo che si è registrato un ulteriore aumento dei dipendenti a termine (+69 mila, +2,4%) e un corrispondente calo sia dei lavoratori a tempo indeterminato (-23 mila, -0,2%) sia degli indipendenti (-37 mila, -0,7%). Anche il tasso di occupazione resta sostanzialmente invariato, portandosi al 58,2 per cento. Mentre la disoccupazione sale all'11,1 per cento.

Occupati in aumento (ma solo quelli a termine)
La dinamica tendenziale, cioè rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, mostra una crescita di 147 mila occupati (+0,6% in un anno), circoscritta ai dipendenti a termine (+385 mila) a fronte del calo di quelli a tempo indeterminato e degli indipendenti.

Quasi 18 milioni di dipendenti, inattivi in calo
Nel complesso, dice Istat, gli occupati sono 23.081.000 (dati destagionalizzati). Gli occupati dipendenti sono 17.818.000 (+0,3% sul trimestre precedente, +1,9% rispetto al primo trimestre 2017). I lavoratori a tempo indeterminato sono 14.895.000 con un calo dello 0,2% sul trimestre precedente e dello 0,3% sul primo trimestre 2017. I lavoratori a termine sfiorando quota tre milioni (2.923.000) con una crescita del 2,4% sul trimestre precedente e del 16,2% sul primo trimestre del 2017. Il tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni è al 58,2%, invariato sul trimestre precedente e in aumento sul primo trimestre del 2017, è la sintesi della crescita per i 15-34enni (+0,3 punti) e i 50-64enni (+0,1 punti) e del calo per i 35-49enni (-0,2 punti). Calano ancora gli inattivi.

Disoccupazione all'11,1%
Secondo l'Istat, il tasso di disoccupazione nel primo trimestre 2018 è all'11,1% con una crescita di 0,1 punti rispetto al trimestre precedente ed un calo di 0,5 punti rispetto allo stesso periodo del 2017. I disoccupati, spiega l'istituto di statistica, sono 2 milioni 893 mila (dato destagionalizzato). L'input di lavoro utilizzato complessivamente dal sistema economico (espresso dalle ore lavorate di Contabilità Nazionale) registra una diminuzione dello 0,2% su base congiunturale e un aumento dello 0,7% in termini tendenziali.