Questo sito utilizza cookie Pi� informazioni

Italia

No ai test ordinati in automatico


04 Luglio 2018

Non è detto che chi non guida per più di tre anni debba sempre essere sottoposto alla revisione della patente: occorre vedere caso per caso. Così il Tar di Bolzano, con la sentenza n. 194 del 9 giugno, ha ridimensionato le circolari con cui la Motorizzazione presume che da alcuni eventi (come la giacenza della patente per lungo tempo in uffici pubblici) giustifichi automaticamente dubbi sull’idoneità del titolare a condurre veicoli: è una scelta discrezionale, che però per questo va ponderata sul caso singolo. La vicenda affrontata a Bolzano riguardava un autista di camion che aveva chiesto il declassamento per guidare solo auto e moto, dopo aver subìto la sospensione della patente.